mercoledì 4 luglio 2012

Volevo essere Bukowski

Volevo essere Bukowski da ragazzo, per questo leggevo qualsiasi cosa di lui. Posso dire di essermi avvicinato, visto che bevo come lui. 

Questo libro a fumetti del giovane Flavio Montelli, conferma quello che sapevo di Hank, cercando di mostrare il lato più tenero di lui: dal rapporto con la prima e unica figlia, a quello burrascoso con Linda King  (nel fumetto Diana) a quello con Linda Lee, l'ultima donna, quella che ha rasserenato la sua vita ...

Etichette: , , , , , , ,

13 Commenti:

Alle 4 luglio 2012 17:22 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Anch'io sono cresciuto con il mito di Bukowski ho letto e visto film sui suoi racconti ed anch'io mi sono abbastanza rovinato..Mi sono fatto una convinzione: meglio essere come lui che essergli amico o partner...meglio ancora non essere come lui..Il libro a fumetti, invece, dev'essere sfizioso.Se lo trovo, lo compro e me lo leggo durante queste ferie.
Grazie per i tuoi validi ed interessanti suggerimenti, amico!

 
Alle 4 luglio 2012 17:26 , Blogger chaillrun ha detto...

io volevo essere me.. peggio o meglio di.. Bukowski letto al massimo 2 libri.
un abbraccio :))

 
Alle 4 luglio 2012 18:01 , Blogger Cirano ha detto...

io invece mi sono avvicinato tardi e ora, insieme agli altri beat, non li mollo più.

 
Alle 4 luglio 2012 18:38 , Blogger francesca ha detto...

Accidenti.... io l'ho letto nell'adolescenza... dici che è per quello che mi piace bere??? A pensarci bene ...ero assolutamente astemia... una volta ;)
Ciao,"uomo con la tutina aderente rossa".
Francesca

 
Alle 4 luglio 2012 19:42 , Blogger Blackswan ha detto...

anche io avrei voluto essere come lui.Ma oltre al talento mi mancano ancora parecchie birre :)

 
Alle 4 luglio 2012 20:10 , Blogger Berica ha detto...

Non avrei mai osato aspirare a tanto... non bevo abbastanza :-)

 
Alle 4 luglio 2012 20:40 , Blogger Felinità ha detto...

Io volevo essere un gatto .... ma questa è un altra storia .......
Interessante il fumetto e naturalmente interessante lui. miao

 
Alle 5 luglio 2012 00:26 , Blogger Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Ally, bevi come lui nel senso che bevi dalla bottiglia?
Io avrei voluto essere lady Oscar, ma giuro..mai fatto pipì in piedi, IO! :P

 
Alle 5 luglio 2012 08:15 , Blogger Maraptica ha detto...

Io forse sono un pochino giovane e questo mito non l'ho acchiappato come hai fatto tu Ally, non ho letto nulla di lui. Ma si è sempre in tempo a recuperare :)
p.s. Ma se tu bevi tè verde!!! :P

 
Alle 5 luglio 2012 19:33 , Blogger Andrea ha detto...

pure io innamorato di lui e dell'alcool ma ogni volta che leggo di lui, anche in questo istante, penso a una mia amica che lo amava alla follia e che ha fatto tantissimo per me.

 
Alle 5 luglio 2012 21:29 , Blogger Alligatore ha detto...

@MrHyde
Non so se sia meglio o peggio essere come lui, a volte non si ha scelta, un carattere forte, di sicuro, qui visto nell'aspetto più tenero... per i fans come noi, ma anche per chi non l'ha mai letto.
@Chaillrun
Fortunata e sicura di te, questo è sicuramente un bene ... se hai letto solo due libri e non hai voluto leggere tutti, allora non sei una vera bukowskiana, ma questo libro potrebbe piacerti.
@Cirano
Non metterei Buk con i beat ... è, più o meno della stessa età, ma il suo successi è arrivato dopo, lui era diverso (forse solo l'amicizia con la grande Nanda lo lega ai Beat). Comunque meglio tardi che mai...
@Francesca
Sicuramente ti piace bere per quello ;) ... insomma ti ho colpito la fantasia con quella mia tutina rossa (detta così, sembro un supereroe).
@Blackswan
... io no, per quello l'ho raggiunto.
@Berica
Provaci, un goccio dopo l'altro e ci riuscirai ...
@Felinità
Bukowski adorava i gatti, in alcuni suoi scritti dice che anche lui vorrebbe essere un gatto ...
@Grace
Anche quello ... ma mi riferivo alla quantità. Quanto alla pipì in piedi, con un bel po' di sexy tantotantra ci riuscirai (mi pareva di averti vista, allora non eri tu ...)I.
@Maraptica
Negli ultimi anni di vita, pure lui avrà bevuto del tè verde, vita che la sua compagna era una salutista convinta.
@And
Pure io penso all'amico che me l'ha fatto conoscere... e solo questo, vuol dire aver fatto tanto per me.

 
Alle 6 luglio 2012 07:42 , Blogger giacy.nta ha detto...

I miei alunni sanno come mi trasformo quando li sento parlare di bevute: da dolce prof a "mamma" incazzata. Fai conto di avermi vista e sentita... :)

 
Alle 8 luglio 2012 17:52 , Blogger Alligatore ha detto...

Non ti preoccupare, sono maggiorenne ;), e, scherzi a parte, non alcool ai minori, ma abolizione degli stupidi controlli con limiti ridicoli per adulti (fatti solo per fare cassa).

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page