venerdì 12 luglio 2013

Quattro soli a motore - libro dell'estate 2013

Ne ho regalato di recente una copia al nipote filosofo, sperando che leggendolo non diventi come Buttiglione, una copia all'amico veterinario, che così continui a curarmi (noi alligatori soffriamo di dolori alla coda, ad una certa età), e me lo porto in spiaggia, anche se l'ho già letto. Voglio creare un contagio per questo libro, il libro di Zio Nick. L'amico scrittore Paolo Zardi ha lanciato qualche settimana fa l'idea Quattro soli a motore - libro dell'estate 2013, argomentandone perfettamente i perché. Io faccio mia la sua idea, e la rilancio a tutta la blogosfera, inoltre propongo di decidere un giorno, entro agosto, dove leggere in pubblico parti di questo romanzo: nella propria città o paese, o in vacanza, mare, montagna, lago, palude, su di una pista ciclabile o in barca ... che ne pensate?

Etichette: , , , , , , , , ,

24 Commenti:

Alle 12 luglio 2013 13:40 , Blogger chaillR ha detto...

non ho capito: che leggo pubblicamente parte del libro sì ok, ma .. e poi?
(porta pazienza è venerdì per me eh) :-)

 
Alle 12 luglio 2013 14:00 , Blogger Alligatore ha detto...

Non c'è un "... e poi", in quanto è solo una mia idea iniziale buttata nella blogosfera, in modo che poi si perfezioni con le idee di altri bloggers: decidiamo un giorno nel quale leggere il libro, in alcuni punti, dove bloggers vicini si possano trovare, leggendo il libro insieme, creando attorno a Quattro soli a motore curiosità ...

 
Alle 12 luglio 2013 14:42 , Blogger Paolo Zardi ha detto...

Sarebbe proprio bello riuscire a trovare, inventare, strade alternative per far crescere un libro che merita di diventare grande... quindi ottimo il rilancio nella blogsfera - vediamo se adesso altri seguiranno l'esempio! ;)
un abbraccio,
Paolo

 
Alle 12 luglio 2013 14:44 , Blogger m4ry ha detto...

Penso che, come prima cosa, dovresti comprare un autoabbronzante e te lo spalmi per bene su tutte le parti del corpo che sono più bianchine.
Devi assolutamente rimediare...altrimenti qualcuno potrebbe pensare che da alligatore ti sei trasformato in giaguaro ;)
Io, di mio, mi sono già impegnata a comprare il libro dello zio..e cercherò di farlo prima della mia partenza per le vacanze..così lo porto con me e me lo gusto per bene :)
Baciniiiii

 
Alle 12 luglio 2013 14:50 , Blogger Alligatore ha detto...

@Paolo Zardi
Condivido il tuo pensiero, vediamo se riusciamo a creare una specie di evento per questo libro ...sull'onda della spontaneità tipica della rete, e senza nessuna guida dall'alto.
@M4ry
Grazie del consiglio, ma io sono un alligatore maculato, e ti devo dire mi dona. Sul libro di Zio Scriba, io, la copia presa di recente, l'ho presa direttamente dalla casa editrice, con un bonifico... nel giro di una settimana è arrivato...provaci se non lo trovi in libreria, e poi portalo in vacanza con te.

 
Alle 12 luglio 2013 15:27 , Blogger chaillR ha detto...

oggi sono un diesel: cioè leggo, magari a braccio con altri bloggers e poi?? si fa un video??

 
Alle 12 luglio 2013 15:30 , Blogger Alligatore ha detto...

Non è ancora deciso nulla, ma se uno vuole fare un video, riprendere l'evento, può farlo benissimo... libertà è partecipazione

 
Alle 12 luglio 2013 15:32 , Blogger Cri ha detto...

Bella la tua idea sì! Io per ora ce l'ho in lista-estate, e mi metterò in bella mostra a leggerlo in spiaggia, in treno, al parco insomma dappertutto fuorchè a letto dove non mi vede nessuno ;)

 
Alle 12 luglio 2013 15:44 , Blogger Sole ha detto...

Ok, ci sto! sarebbe carino che ognuno scegliesse un pezzo che gli piace, ci confrontiamo su un post che magari posti tu, e poi organizziamo di leggere il pezzo prescelto e fare un collage di video in un post comune tra chi aderisce :) sembra complesso, ma non lo è. Confermo a M4ry... Prendilo nel sito della casa editrice, io l'ho aspettato 40 giorni in libreria, ora è qui sul mio tavolo a guardarmi... e altrettanti giorni son passati per Antropometria di Zardi (ciao Paolo :) ) e domani ripasso a vedere se arrivato pure questo... Bravo Alli!!! Il pezzato ti dona :)anche io mi fotografo i piedi spesso!!!

 
Alle 12 luglio 2013 15:46 , Blogger Sole ha detto...

Oppure al posto del video, ci fotografiamo con il libro dai posti di vacanza e facciamo un post album di foto dei sostenitori di Quattro soli a motore :) (bloccano sennò pullulo di iniziative :))))). )

 
Alle 12 luglio 2013 15:48 , Blogger m4ry ha detto...

@ Alli : Grazie per la dritta alligatore maculato :P

 
Alle 12 luglio 2013 15:59 , Blogger Alligatore ha detto...

@Sole
Grazie Sole di tutte queste idee e per aver apprezzato il mi piede pezzato ;) nei prossimi giorni, riordinate le idee, organizziamo qualcosa ... sentiamo anche Zio Scriba, cosa ne dirà. Come sempre sei un fiume in piena, bravissima.
@M4ry
Prego, ascolta anche cosa ti ha scritto Sole...

 
Alle 12 luglio 2013 16:08 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cri
Metti una webcam, che ti vediamo anche quando lo leggi in camera tua ;)

 
Alle 12 luglio 2013 16:20 , Blogger chaillR ha detto...

Mmmmmmm ho partecipato anche poche settimane fa a "libera un libro" (mi pare si chiamasse così l'iniziativa: dovevi far la foto del libro letto e poi "liberarlo", ossia lasciarlo lì, a disposizione di chi passava... è stata una semi violenza.
però, far la foto non è malvagia come idea ;-)

 
Alle 12 luglio 2013 16:28 , Blogger Alligatore ha detto...

Sì, sì, non faremo violenza al libro di Zio Scriba ... e quella di una foto è una gran bella idea...

 
Alle 12 luglio 2013 19:07 , Blogger bibliomatilda ha detto...

Un post con foto del libro di Nicola nella situazione che a noi più piace, accompagnata da un brano del libro che ci ha più emozionato? Si potrà fare? Ci diamo una settimana di tempo e in quella settimana ognuno di noi, chi vuole, fa il post dedicato? In attesa di tutto il resto, di letture pubbliche o private, di video ecc. ecc.
Che ne dite?

 
Alle 13 luglio 2013 12:05 , Blogger Alligatore ha detto...

Ciao Bibliomatilda, potrebbe essere una buona idea, io direi di diffondere l'idea in giro, così saremo in molti...

 
Alle 13 luglio 2013 12:57 , Blogger mr.Hyde ha detto...

Meraviglioso racconto che ho fatto leggere ai familiari, parenti ed amici insegnanti.E' un racconto dell'adolescenza, dei piccoli mondi interiori di ognuno di noi a quell'età. Per questo è unico nel suo genere.

 
Alle 13 luglio 2013 13:16 , Blogger Alligatore ha detto...

Concordo Mister Hyde, per questo dobbiamo farlo conoscere il più possibile...

 
Alle 13 luglio 2013 22:30 , Blogger m4ry ha detto...

@ Sole : grazie mille anche a te :)

 
Alle 13 luglio 2013 22:43 , Blogger Elle ha detto...

Ho letto l'articolo di Paolo Zardi: non penso ci sia molto da capire in certi romanzi, per questo vengono comprati dai più, costano poca fatica, non fanno riflettere, e dopo due giorni, anche gli analfabeti possono dire di aver divorato un libro. Consigliando la lettura di questo libro, praticamente costringeremo molte persone a pensare: questa sì che è una rivoluzione.
Io non leggerò in pubblico, se non per una persona che è l'unica per la quale leggo a voce alta. E non sarà una mia lettura per l'estate, perché sarà mio a settembre :)
Sicuramente se dovessero circolare tante foto diverse fra loro che mostrano il libro, con la didascalia "io l'ho letto" o qualcosa del genere, il libro incomincerebbe a incuriosire. Se ho capito bene il tipo di romanzo, ho già due persone a cui regalarlo ;) ma prima voglio leggerlo io, per essere sicura del mio regalo: non vorrei che venisse dimenticato sullo scaffale e poi etichettato con un "ah quello? boh, me l'hanno regalato, ma non l'ho ancora letto"!

 
Alle 14 luglio 2013 21:53 , Blogger Paolo Zardi ha detto...

A tutti: penso anch'io che foto del libro in diversi luoghi, postate abbastanza regolarmente su una quindicina di blog, potrebbero incuriosire più di qualcuno... potremmo trovare un titolo comune, e poi pubblicare le foto con un pezzo del libro che ci è piaciuto - basta copiare mezza pagina, no? Non servono recensioni, o commenti: solo un "l'ho letto, mi è piaciuto, e questo è il pezzo che mi piace condividere". Ci proviamo? ;)

 
Alle 15 luglio 2013 00:23 , Blogger Elle ha detto...

Sì, mezza pagina, un passaggio, una frase (magari col numero di pagina tra parentesi), in modo da personalizzare il "mi è piaciuto".

 
Alle 15 luglio 2013 21:27 , Blogger Alligatore ha detto...

@Elle
Mi sembra una grande idea, e quello che dici sul pezzo di Paolo, mi trova concorde... ovviamente varrà anche a settembre ;)
@Paolo
Ottima idea, credo che però, una volta pensata la cosa, e deciso come farlo, dovremmo scrivere per mail a nostri contatti che sappiamo abbiano letto il romanzo, o tramite dichiarazioni su questo blog e sul tuo, si siano detti interessati alla cosa... e poi, aspettare, magari ai primi di agosto, alcuni lo stanno comprando ora...
@Elle
Concord, deve esserci una personalizzazione.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page