mercoledì 14 gennaio 2015

Come ci siamo divertiti a Berlino ...

Ormai a Berlino sono di casa, grazie a Elle, che come vedete nella foto di apertura, mi ha iniziato ai piaceri dello Jäger. Tra la fine d'anno e i primi giorni del 2015 ne abbiamo fatto di cose insieme, e viste/mangiate/sentite altrettante. Tra un'opera a teatro l'ultimo dell'anno (non ero mai stato a vedere un'opera lirica, pur abitando in una città dove è molto importante, a Berlino abbiamo visto L'elisir d'amore, di Donizetti), agli ultimi istanti del 2014 in casa di amici, sorseggiando ottimo vino e castagne turche buonissime. E poi ancora la tomba di Brecht (ma anche il suo teatro, la sua casa dove fanno letture, la sua statua... e in aereo mi sono letto metà della sua Santa Giovanna dei Macelli), il Museo sulla DDR, ovviamente la Porta di Brandeburgo, Alexanderplatz, il Lustgarten, Postdammer Platz, dove ci sono pezzi di muro in vista (e in questi giorni anche una pista da bob/gommoni) e dove finalmente siamo riusciti ad entrare al Museo del Cinema. Non ho foto di quello, perché non si possono fare, ma è davvero bello, con reperti e locandine del cinema espressionista da Il gabinetto del dottor Caligari a Metropolis, poi un grande spazio dedicato all'immensa Marlene Dietrich (dalle foto di scena ai vestiti), il periodo nero del cinema di propaganda nazista, e poi un buco nero fino agli anni 60/70, quando nasce e si sviluppa il Nuovo Cinema Tedesco (commovente, quasi alla fine, il grande modellino della famosa imbarcazione di Fitzcarraldo). Interessante anche il viaggio nella Berlino sotterranea, con il tour Il Muro visto da sotto: una guida italiana ci ha raccontato i tentativi di fuga da est a ovest scavando sotto al famoso Muro (anche qui, niente foto). Stupendo vedere (finalmente) il film di Wenders, Il sale della terra, Das Salz Der Erde, in originale (è in francese), in un cinema di Berlino.  E allora ecco una carrellata di alcuni momenti di questa mia terza volta a Berlino. Pronti?
TRABANT IN TUTTE LE SALSE
DOVE ABBIAMO VISTO IL SALE DELLA TERRA
TUTTO BRECHT
La tomba di Brecht
La casa di Brecht
Dove si fanno letture di Brecht
Berliner Ensemble, il teatro di Brecht
La statua di Brecht
Cosa davano in questi giorni al Berliner Ensemble
Una frase di Brecht
Il Berliner Ensemble visto da lontano
MUSEO DELLA DDR
...ancora la Trabant ;)
Simson KR51/1 „Schwalbe“
Libri proibiti ...
L'Alligatore ammette di aver letto Bukowski
Paradiso comunista?
... mia!
La signora Merkel in gioventù?
La nazionale della DDR
Il dolce, anzi, la torta DDR
VARIE
Claire Waldoff
Heinrich Heine
Le caramelle all'Olivello spinoso


Gioco nel wc di un ottimo ristorante di Berlin
... si può giocare in due
Colombo in Berlin
... e alla fine ho chiesto la mano di Elle


Etichette: , , , , , , , , , , , , , , ,

25 Commenti:

Alle 14 gennaio 2015 00:39 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Meravigliosi!! Mannaggia che non riesco a vedervi insieme a Berlino, ma vabbè, rimedierò con una visita in palude ;-)

 
Alle 14 gennaio 2015 00:42 , Blogger Alligatore ha detto...

... sicuramente. Magari poi andremo a Berlin insieme ;)

 
Alle 14 gennaio 2015 00:43 , Blogger Elle ha detto...

E Elle cos'ha risposto??

Alli, fantastica la foto dello Jäger! Con questo post abbiamo conferma delle impressioni: davvero tante cose stavolta, stiamo diventando esperti!


@Silvia: Berlino o palude (e Berlino è una palude), non disperiamo, i laghi non ci mancano ;)

 
Alle 14 gennaio 2015 00:44 , Blogger S. ha detto...

wowowo....grande Ally ...
ehm la risposta è positiva immagino, spero, vorrei,
cioè " vissero tutti felici e contenti?"
:)
meraviglioso!!!

 
Alle 14 gennaio 2015 00:48 , Blogger Alligatore ha detto...

@Elle
Sì ;)
Lo Jäger apre a nuove visioni.
@S.
Grazie ... la risposta nella prossima puntata ;)

 
Alle 14 gennaio 2015 00:59 , Blogger S. ha detto...

domanda : ma il gioco negli orinatoi serve per incentivare a centrare ?

 
Alle 14 gennaio 2015 01:02 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah, potrebbe essere ...

 
Alle 14 gennaio 2015 01:25 , Blogger Elle ha detto...

@S.: credo anche io positiva, tipo felici e contenti ;)

 
Alle 14 gennaio 2015 08:02 , Blogger amanda ha detto...

una dichiarazione ufficiale! colpa dello Jäger :D
l'arca meravigliosa

 
Alle 14 gennaio 2015 08:15 , Blogger m4ry ha detto...

Mi hai regalato un sorriso stamattina...e ne avevo proprio bisogno :)

 
Alle 14 gennaio 2015 08:44 , Blogger Lucien ha detto...

Prendo nota perché è molto probabile un tour estivo!

 
Alle 14 gennaio 2015 08:51 , Blogger bibliomatilda ha detto...

Sapessi com'è strano sentirsi innamorati a Berlino! Che bello, All, augurissimi :-)

 
Alle 14 gennaio 2015 12:10 , Blogger MikiMoz ha detto...

Ricolaaaaa :)
A Berlino dovrei sbarcarci presto, mi hanno invitato lì^^
Che dire? Spero di vedere anche io locandine e questioni che riguardano il cinema :)

Moz-

 
Alle 14 gennaio 2015 14:01 , Blogger Andrea ha detto...

sei diventato un vero berlinese e poi questa proposta...accidenti!

 
Alle 14 gennaio 2015 16:46 , Blogger Ernest ha detto...

credo sia davvero bella Berlino me lo dicono tutti... prima o poi.

 
Alle 14 gennaio 2015 17:50 , Blogger redcats ha detto...

Bello saper fare belle vacanze, è un' arte!

 
Alle 14 gennaio 2015 18:39 , Blogger Ciccola ha detto...

Che meraviglia!!! E che finale, ma sei un romanticone ^_^

 
Alle 14 gennaio 2015 22:45 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

E dopo tutti questi viaggi a Berlino, Elle meritava questo finalone da batticuore!!! Ma anche Berlino ad adozioni ne regala continuamente! WOW

 
Alle 14 gennaio 2015 22:47 , Blogger Serena S. Madhouse ha detto...

..scusa, il correttore ha scritto "adozioni" (magari perché ormai sei stato adottato da questa città?!) ma io volevo dire ..EMOZIONI!

 
Alle 15 gennaio 2015 01:07 , Blogger Alligatore ha detto...

@Elle
;)))
@Amanda
Sì, tutta colpa dello Jäger ... potrebbe essere un bel titolo per un libro, grazie per il suggerimento. Già, l'arca del film di Herzog.
@M4ry
Mi fa piacere, è bello regalare sorrisi, una missione per me :)
@Lucien
Be' dai, è ora che vedi Berlin :)
@Bibliomatilda
... è vero, grazie ;)
@MikiMoz
Già, proprio quelle all'Olivello spinoso ...attendo un tuo post festaiolo da Berlino allora.
@And
Sì, ormai conosco Berlino con le mie tasche :)
@Ernest
Devo andarci, appena il figlio potrà volare, vola sul cielo sopra Berlino.
@Redcats
Un'arte che ho imparato solo da qualche anno... un talento che non sapevo di avere :)
@Ciccola
Sì, lo ammetto, un inguaribile romantico.
@Serena
Ah, ah, ah, sì,un finale che ci siamo meritati, è venuto naturale: emozioni e adozioni di una città.

 
Alle 15 gennaio 2015 01:14 , Blogger Santa S ha detto...

Dopo tante notizie sconfortanti, finalmente l'estate. Ah l'amour! Direi che i kipferl alla vaniglia di Elle non accendano solo l'altruismo... Siete splendidi! Torno a rivedere il fotoromanzo :*

 
Alle 15 gennaio 2015 12:39 , Blogger Berica ha detto...

Mi invogli a ritornare a Berlin!
Liebe gewinnt immer :)

 
Alle 15 gennaio 2015 21:01 , Blogger Alligatore ha detto...

@Santa S.
Grazie. Dolcissimi kipferl alla vaniglia ... e non solo quelli dolci con Elle ;)
@Berica
Città splendida sempre ...
Vero, Liebe gewinnt immer über Hass
... ah, ah, ah!

 
Alle 16 gennaio 2015 16:17 , Blogger Elena ha detto...

W.O.W. :))))))
MA CHE BELLO!

Sembra di essere al cinema!

 
Alle 16 gennaio 2015 18:09 , Blogger Alligatore ha detto...

Ah, ah, ah, ciao Elena... in realtà, sto già cercando qualcuno per girare questo film (già scritto completamente).

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page