lunedì 29 febbraio 2016

Rece d'Alligatore: Melody


Melody, Ci sarà da correre
Autoprodotto
Disco di musica leggera, essenzialmente, omaggio che Melody ha voluto fare al padre, Corrado Castellari, autore di canzoni con/per molti nomi, da De André a Celentano e per le voci femminili della canzone d’Italia più o meno note, da Mina a Milva e Ornella Vanoni. Melody, professionista da anni nel mondo della musica in vari settori (dalle canzoni da cartoni animati alla dance), con “Ci sarà da correre” vuole approdare ad un contesto più “adulto”.
Dieci brani pop cantanti con sentimento, con una bella voce forte. Testi molto anni ’70, dall’emergenza ecologista alla libertà sessuale, a un approccio contestatario alla politica (oggi si direbbe grillino), più una personale versione a un monumento della nostra canzone d’autore quale Il testamento di Tito. Questo in sintesi il disco.
Ci sarà da correre per Melody? Difficile dirlo, la ragazza ha del talento e delle solide basi. Dovrebbe testarle scrivendo del materiale suo, al passo con i tempi. La canzone leggera ha ancora qualcosa da dire? L’ha fatto in passato? …

Etichette: , , , , , , , , ,

sabato 27 febbraio 2016

Paracetamol è la tachipirina a Berlin

Berlin è stata molte cose, alcune belle, altre brutte.
Berlinale vista solo dall'esterno, purtroppo niente
film, niente Orso d'Oro, per una serie di ritardi
e pochi biglietti disponibili.
Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

giovedì 25 febbraio 2016

In palude con The Clipper


NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE
indierock
DOVE ASCOLTARLO (in parte o tutto)
Spotify, soundclouds, shazam, itunes … soprattutto nei LIVE!!!
https://www.youtube.com/watch?v=pi10FkiAGR0 link del video ufficiale del singolo Like a passenger
LABEL
Larivolta records
PARTICOLARITA’
Album registrato quasi in diretta (buona la prima), Shiver è uno dei brani con più lavoro vocale, tutti i cori sono stati registrati e arrangiati da Cristian
SITO O FB DEL GRUPPO
CITTA’:
mondo… siamo sparsi da sud a nord Italia tra Milano e Montesano
DATA DI USCITA
8 dicembre 2015

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

lunedì 22 febbraio 2016

... con tre giorni di ritardo

Perché sei morto quando ero lontano dal pc?
Perché sei morto quando ero lontano dall'Italy?
Se fossi stato in casa, ti avrei fatto sicuramente
un post.
"Oggi ci ha lasciati anche Umberto Eco
un importante semiologo,
prima che scrittore."
"Ciao Umberto" l'avrei intitolato,
perché eri  un intellettuale rock,
come te nessuno spiegava meglio
i Peanuts.
Sarà limitante questo (ma io non lo penso),
e allora "Ciao Umberto"
... con 3 giorni di ritardo

Etichette: , , , , , , , , ,

domenica 14 febbraio 2016

Chiuso per Berlinale

Etichette: , , , , , , ,

venerdì 12 febbraio 2016

In palude con Giorgio Danke


NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE
Pop
DOVE ASCOLTARLO (in parte o tutto)
LABEL
Maledetto Sole
SITO O FB DEL GRUPPO
CITTA’:
Brescia 

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

giovedì 11 febbraio 2016

Rece d'Alligatore: Alfonso De Pietro


Alfonso De Pietro, Di notte in giorno
Autoprodotto

Di notte in giorno è il nuovo disco di Alfonso De Pietro, giovane cantautore impegnato/indignato. Un disco orgogliosamente autoprodotto e altrettanto orgogliosamente sostenuto da Libera, di don Ciotti, che l’ha patrocinato. Originale, come cosa, questa del patrocinio di tale associazione, autorevole nella lotta alla cultura mafiosa, ma direi meritata, visto le tematiche da sempre care a De Pietro, coincidenti con quelle di Libera. Qui ancora di più.
Con Di notte in giorno De Pietro tocca un sacco di temi di un’Italia legalitaria, apertamente schierata: dalla struggente canzone dedicata a Rita Atria, coraggiosa ragazza contro la mafia, morta suicida dopo la strage di Via d’Amelio, La canzone di Rita, all’esaltazione della memoria, come valore, al disgusto per l’indifferenza, nelle omonime canzoni. Poi il bel pezzo dedicato a Giancarlo Siani dal titolo suggestivo (4.000 battute), il discorso di liberarsi dalla corruzione partendo da quel 25 aprile, Liberazione (appunto), la religiosità strana di certi boss, Lo santo patrono, il ritorno al terremoto dell’Irpinia devastata poi da certi personaggi, Il paese di De Sanctis, una poesia di Peppino Impastato, Lunga è la notte
Retorica e buone intenzioni (è laureato in Scienze politiche, e si sente), unite a delle belle musiche jazz, e a ottimi professionisti nel campo della musica nera, fanno Di notte in giorno un disco da ascoltare. Alfonso De Pietro è un professionista serio … non solo dell’antimafia. 


Etichette: , , , , , , , , , , , , , ,

martedì 9 febbraio 2016

Di dottori, diete e altre assurdità

Non tocco il vino da due mesi, me l'ha ordinato il dottore.
I dottori, gran cazzoni, appena hai qualcosa: via il vino.
Avevo le analisi del sangue sballate, quelle del fegato.
Valori doppi del normale, ma che vuol dire?
Lui: via il vino. No, via il lavoro, per esempio.
Be', sono calato 5 kg, ho anche mangiato meno.
Gliel'ho detto, tutto soddisfatto, pensando bastasse così.
Lui (gran testa...): bene. Bene, mi fa, ne devi perdere altri 15.

Etichette: , , , , , , ,

domenica 7 febbraio 2016

In palude con Mara


NOTE SINTETICHE ALL’ASCOLTO DEL DISCO
GENERE: cito una recensione: “..gradevole e affascinante gusto retrò. La voce richiama le armonie vocali dei profondi 60’s, la musica gira intorno a immagini di volta in volta di sapore 60’s, 50’s, addirittura 30’s, con accenni tarantiniani, desert blues (a cui contribuisce non poco la produzione di Francesco Giampaoli dei Sacri Cuori, maestri del genere) e una particolare devozione alle atmosfere care a Lana Del Rey. Album avvolgente e ammaliante, deliziosamente conturbante.” http://www.radiocoop.it/?p=4086
DOVE ASCOLTARLO (in parte o tutto):
SU ROCKERILLA
Video del brano San Francisco https://www.youtube.com/watch?v=wpmiNekdfY0
LABEL: Brutture Moderne
SITO O FB DEL GRUPPO: www.maraluz.net
CITTA’: Ravenna
DATA DI USCITA : 22 gennaio 2016

Continua a leggere...»

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

venerdì 5 febbraio 2016

Incredibile: vent'anni senza Magnus ...

Magnus
Bologna, 31 maggio 1939 - Imola, 5 febbraio 1996
La valle del terrore - Texone n.9

Etichette: , , , , , , , , , , ,