sabato 10 giugno 2017

Ciao GoodyGoody

GoodyGoody non c'è più, il mio gatto (anche se
un gatto non è di nessuno), è morto oggi, e io
non ho più lacrime per piangerlo.
Che hai, perché sei così triste, ti è morto il
gatto?, ho sentito scherzare molte volte,
ed è vero, la mia tristezza è infinita.
Solo chi non ha vissuto con un gatto (ma
anche un cane o un ibis, forse), non può
capire: certo che sono triste, deficiente!

GoodyGoody, non so bene quanti anni avesse,
c'è sempre stato da quando ho il blog, nel
2007 quando è nato il blog lui c'era.
Era arrivato in casa da solo, qualche anno
prima, ed è spesso comparso in foto, c'era
mentre intervistavo in diretta i musicanti;
c'era a leggere il manifesto o i libri di Zio
Scriba, c'era nei film di Pasolini o in quello
dei Coen, cliccate nel tag GoodyGoody
e vedrete se c'era.

Ora bevo vino rosso, rosso come lui, per cercare di
fermare le lacrime, e rivedo gli ultimi attimi insieme,
la sua prima volta dal veterinario, mio amico, ieri, con
Elle: lei a guidare, io a tenere stretta la gabbietta,
lui che lo visita e mi dice che c'è insufficienza
renale (glielo donerei io un rene), facendomi
capire che Goody si è ormai giocato tutte le sue
vite, ci sarà poco da fare, passerà sabato a vedere,
forse la puntura estrema, mi fa capire senza
dirmelo (io inizio a piangere, Elle mi stringe).

E la puntura estrema non è servita, si è spento senza
clamore, è morto alle due o tre di notte, assistito da
mia mamma, il veterinario è venuto a bere il caffè, a
constatarne la morte, bastarda, contro la quale non ci
si può fare mai nulla, è morto di vecchiaia, si può dire,
tra i 14 e i 18 anni, credo.
A me, che non l'ho visto, non me l'hanno lasciato vedere,
non è restato che andare dal vivaista a comprare una bella
pianta da mettere sopra la sua sepoltura, nel nostro giardino.

Mi sono messo poi a zappare, zappare, zappare, una
buca profonda e larga, larga per contenere il corpo
allungato del buon GooodyGoody.
Sopra di lui, ora, una perfetta pianta di origine orientale,
la Nandina (o Bambù sacro), che si trova in origine
dall'Himalaya al Giappone: perenne, resistente al
freddo, bella anche d'inverno con le sue bacche rosse,
bacche rosse come Goody.

La vedo dalla finestra della nostra casa, la vedo dal
balcone dove negli ultimi mesi Goody viveva, la
vedo ora e ogni volta che uscirò fuori dal cancello.
Le sue bacche rosse vivranno perché nutrite
da lui, che così potrà continuare a vivere  dove
è sempre stato, dando un senso alla vita eterna:
siamo tutti inserti in questo ciclo infinito, di morte
nera e bastarda, e rinascita, rossa come Goody.

Ciao GoodyGoody ...

Etichette: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

32 Commenti:

Alle 10 giugno 2017 12:32 , Blogger Cavaliere oscuro del web ha detto...

Mi dispiace tanto, un abbraccio.

 
Alle 10 giugno 2017 12:50 , Blogger Elle ha detto...

Ciao piccolo Goody.

 
Alle 10 giugno 2017 14:15 , Blogger Lumi ha detto...

Sì, che lui sia nutrimento per la pianta ed in questo modo la vita non è vana ma continua, è purtroppo l'unica consolazione per chi ha perso un vero amico.
Arrivederci GoodyGoody

 
Alle 10 giugno 2017 17:33 , Blogger Andrea C. ha detto...

mi dispiace davvero tanto.
la sua presenza ha accompagnato tutti questi anni.

io provai lo stesso dolore quanto mori' il mio pappagallo parlante, Piccolo. Era entrato per caso in casa nostra, doveva morire da piccolo e invece si riprese e visse con noi per tanti anni, libero di volare per casa, seppur con tutti i suoi brutti acciacchi a una zampa.
È ancora parte della mia vita.

 
Alle 10 giugno 2017 17:41 , Blogger Simona [Ciccola] ha detto...

Mi dispiace tantissimo, sono qui con i lacrimoni. I compagni di vita, gli amici, sono un bene prezioso e a volte hanno quattro zampe.

 
Alle 10 giugno 2017 19:32 , Anonymous Enri1968 ha detto...

Per prima cosa un abbraccio.
Ti sono vicino perché anch'io pochi anni fa ci lascio' Archie.

 
Alle 10 giugno 2017 22:53 , Blogger Alligatore ha detto...

@Cavaliere Oscuro del Web
Grazie, apprezzo molto.
@Elle
Grazie di esserci.
@Lumi
Sì, una consolazione, per ora magra, ma l'unica che mi sono cercato ...un vero a-micio.
Grazie.
@Andrea C.
Caro amico, tu che frequenti il blog da sempre, sai bene della sua presenza. Anche per questo, apprezzo molto il tuo intervento, e ci credo che Piccolo sia ancora parte della tua vita. Come Goody per me, mio padre e mio nonno e mia nonna, Cirillo, il gatto che è stato con me dai 10 ai miei 30 anni circa, il cane Filippo, per qualche anno in meno ... sofferenze, che solo il tempo attenua. Grazie.
@Simona [Ciccola]
Grazie, capisco, da amante dei gatti (il nome del tuo blog, ma non solo), il tuo micio nero ... capisco che capisci. Grazie.
@Enri1968
Capisco, che anche tu, capisci, essendo la tua perdita recente ... grazie!

 
Alle 11 giugno 2017 05:07 , Blogger Glò ha detto...

Mi dispiace molto -_- Un abbraccio!
Lo hai ricordato con bellissime parole.

 
Alle 11 giugno 2017 08:08 , Blogger Zio Scriba ha detto...

Compatiamo e perdoniamo i deficienti che non capiscono, perché non sanno quello che si perdono (sia nella gioia che nell'immensa tristezza).
Un pensiero dolce per GoodyGoody, meraviglioso micio che ho accarezzato a distanza, vedendolo in foto, non so quante volte. E un abbraccio grande per voi. E mi raccomando: subito un altro gattino! Perché non c'è pensiero più sbagliato di quello, diffusissimo, che dice "ho sofferto così tanto che non vorrò averne mai più". Se hai molto sofferto è perché prima hai molto gioito e molto amato, e fatto del bene a un'altra creatura. E se non si prende cura di loro chi li ama, chi lo farà? Non sarebbe un tradirlo, ma esattamente l'opposto!
Ciao!

 
Alle 11 giugno 2017 08:53 , Blogger Press Sheep ha detto...

Mi dispiace tanto. Buon viaggio GoodyGoody.
Un abbraccio.

 
Alle 11 giugno 2017 09:48 , Blogger Lucien ha detto...

Pensa che la mattina che ho trovato morta la mia Matula non riuscivo ad andare al lavoro perché le lacrime non si fermavano più: solo chi ama i gatti può capirlo.
Anch'io ho scavato una buca in giardino e ora tutti gli anni fioriscono i tulipani.
Ora mi consolo con Guantino che spesso viene ospite da noi.
Una dolce carezza per GoodyGoody: mi ricordava sempre il micione di "A spasso con Bob". Se ti è sfuggito lo devi vedere assolutamente.

Un abbraccio
Lucien

 
Alle 11 giugno 2017 09:55 , Blogger cristiana2011 ha detto...

Ti capisco dal profondo del cuore.Quando uno dei nostri conviventi con zampe vengono a mancare, è una pena incredibile e quando qualcuno dice ,parlo per me, "era solo un cane" mi fa rabbia e pena.
Cristiana

 
Alle 11 giugno 2017 09:58 , Blogger m4ry ha detto...

Alli...ti abbraccio forte, davvero. Mi dispiace tanto. So come ci si sente...Sono parte di noi, membri della famiglia a tutti gli effetti, un po' figli, compagni di viaggio e assai spesso sono amici più veri, sinceri e amorevoli di quelli umani....<3

 
Alle 11 giugno 2017 11:00 , Blogger Berica ha detto...

Ciao meraviglioso micio rosso. Un giorno, quando meno te lo aspetti, un altro compagno di strada si presenterà alla vostra porta. Un abbraccio solidale

 
Alle 11 giugno 2017 11:51 , Blogger Alligatore ha detto...

@Glò
Grazie, grazie, se le merita tutte, è stato un gran gatto, buonissimo, educatissimo.
@Zio Scriba
Sì, tu, capisci molto bene, essendoci stato da sempre in palude, e da amante dei gatti (come tanti grandi scrittori). Qui in giro, da qualche anno, c'è un nuovo micio, che abbiamo battezzato Paura, perché viene a mangiare le crocchette, ma appena lo guardi scappa, ha sempre paura, e se ne va libero sulla collina sopra ... per ora quindi, niente gatti in casa, ma Paura fuori, nel giardino e sulla collina. Grazie.
@Press Sheep
Anche tu, che ci sei fin dall'inizio del blog, lo hai conosciuto su queste pagine, quindi sai ... grazie!
@Lucien
Ecco un altro amico del blog, che c'è fin dagli inizi, e so amare i gatti, e mi ricordo di Matula. La situazione tua è simile alla mia, quanto ad averlo dentro e nel giardino, con dei fiori che rinnovano la vita e il ricordo ... e il Guantino è un po' come Paura, che gironzola qui in palude. Il film l'ho perso, e lo recupererò ... non ora però. Grazie.
@Cristiana 2011
Hai ragione, gatto o cane, iguana o ibis, coniglio o criceto, se un legame d'affetto si rompe, sono dolori ... e chi non lo capisce, non capisce un cazzo! Grazie.
@M4ry
Hai ragione, sottoscrivo in pieno quello che scrivi, si vede che capisci ... grazie.
@Berica
Grazie, grazie del saluto Goody e dell'augurio. Gatti qui ne ho sempre avuto, fuori o dentro casa, si sentono a casa.

 
Alle 11 giugno 2017 15:04 , Blogger amanda ha detto...

Buon vento Goody Goody cerca bene c'è una rossetta molto pelosa che ti sta aspettando, fai lunghi sogni di caccia e manda presto un nuovo amico ad Ally che sappia lenire la ferita del distacco, veglia col tuo spirito i suoi passi

 
Alle 11 giugno 2017 21:12 , Anonymous Enri1968 ha detto...

Bello il suo nome. Buonanotte.

 
Alle 11 giugno 2017 23:24 , Blogger Alligatore ha detto...

@Amanda
Grazie, grazie, GoodyGoody, se c'è un aldilà, sicuramente farà come dici e sarà vicino a me, come è stato sempre. La ferita brucia, e solo il tempo ...
@Enri1968
Al suo arrivo in famiglia lo chiamammo con vari nomi, da Peppele e Leopoldo, ma lui mi rivelò che il suo vero nome era GoodyGoody, Goody per gli a-mici. E questo è rimasto!

 
Alle 12 giugno 2017 07:25 , Blogger Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Ti abbraccio forte. So cosa si prova.

 
Alle 12 giugno 2017 15:27 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Daniele, apprezzo molto.

 
Alle 12 giugno 2017 19:53 , Blogger francesca ha detto...

Mamma mia come ti capisco. E' una parte di noi che va via con loro, quando ho perso tre anni fa il mio korky ho pianto un'estate intera e adesso in ogni cane cerco una parte di lui, un qualcosa che lo tiene ancora vivo.
Un abbraccio.

 
Alle 12 giugno 2017 23:43 , Blogger Alligatore ha detto...

Dici bene Francesca, con lui è scomparsa una parte di me, anche se una parte rimane nei ricordi, nei momenti felici, di vederlo dormire accanto, spesso mentre ero al pc, come ora. Grazie.

 
Alle 13 giugno 2017 16:43 , Blogger Vera ha detto...

Goody Goody, per favore quando arrivi saluta i miei mici passati.
Ally, è una buona stagione per cercare un micino nuovo, ci sono molti piccoli a fine primavera, cercane uno oppure, come spesso accade, sarà lui (lei) a trovare te.
Bluto il micio del mio avatar è sotto un piccolo ulivo piantato per lui, gli altri lungo un filare di vite, uno dopo l'altro :'(
Vi abbraccio

http://digilander.libero.it/gattiearte/poesia.htm

 
Alle 13 giugno 2017 23:24 , Blogger Alligatore ha detto...

Sono agnostico, ma se dio esiste, sarà sicuramente un gatto, e allora sì, GoodyGoody saluterà i tuoi mici passati (anche se un gatto non è mai di nessuno)a partire da Bluto (come me Goody era un fans di "Animal House"). Vero è che ci sono tanti mici in giro, vero è che tutti i mici della palude sono venuti da soli. In questo periodo, attorno a casa c'è un micio grosso/grasso e aggressivo della vicina, che impedisco ad altri di entrare, a parte Paura, che entra, si mangia il suo cibo e scappa, come un vagabondo chapliniano. Anche noi diamo a Paura da mangiare, ma poi scappa, non si fa accarezzare ... vedremo in seguito.

 
Alle 14 giugno 2017 00:04 , Blogger marcaval ha detto...

sono anni che non ho piu animali che vivono con me e so cosa vuol dire perdere un vero amico come un cane o un gatto. Un giorno tornerò ad averli intanto se serve ti do la mia comprensione. Ciao Marco

 
Alle 14 giugno 2017 00:45 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie, certo che serve, in parte calma il dolore per la perdita ...

 
Alle 18 giugno 2017 11:01 , Blogger ReAnto R ha detto...

Mi dispiace , si sta malissimo :((

 
Alle 18 giugno 2017 14:58 , Blogger Alligatore ha detto...

... vero, vero, anche ora che è passata una settimana. Grazie.

 
Alle 22 giugno 2017 14:51 , Blogger Silvia Pareschi ha detto...

Oh, no, mi dispiace tanto! Arrivo in terribile ritardo ma lascio anch'io un saluto per il piccolo Goody :-(

 
Alle 22 giugno 2017 23:54 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Silvia, appprezziamo anche ora, che il dolore si è attenuato.

 
Alle 5 luglio 2017 19:03 , Blogger Santa S ha detto...

Leggo ora e avrei voluto non leggere. Un pensiero per Goody, come fosse un fiore. Mi piace ricordarlo ostinato sul tetto...
Vi abbraccio

 
Alle 5 luglio 2017 19:08 , Blogger Alligatore ha detto...

Grazie Santa, GoodyGoody un mese qua circa era ancora con noi, in palude, ora è un fiore, sì, e io continuo a pensarlo su quel letto ... grazie!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page